Verso la riapertura

Insegnanti in protesta davanti all'ufficio scolastico regionale: "Mai affrontati i vecchi problemi della scuola"

Guadagni: "Ci sembra un sistema nato per altri settori, come quelli commerciali che però non si adatta al mondo dell'istruzione".

Insegnanti in protesta davanti all'ufficio scolastico regionale: "Mai affrontati i vecchi problemi della scuola"
Attualità Torino, 30 Agosto 2021 ore 17:07

I docenti della scuola quest'oggi, lunedì 30 agosto 2021, hanno manifestato davanti all'ufficio scolastico regionale di Torino, per denunciare che si è investito tutto nel Green pass ma non si sono mai affrontati i vecchi problemi che attanagliano il mondo della scuola da molti anni.

Insegnanti in protesta davanti all'ufficio scolastico regionale

"Si investirà tutto in un Green pass applicato ad una popolazione scolastica che si è vaccinata al 92% con un range di persone che non hanno effettuato il vaccino molto bassa. Bisognerebbe capire perché non lo hanno fatto. Ci sono degli intoppi che non ci permettono di sapere di più su questo punto - spiega Giulia Bertelli - coordinatore provinciale CUB Scuola - Per noi la soluzione migliore è il test salivare gratuito".

Soluzione condivisa da altri sindacati

Una soluzione condivisa anche da altri sindacati  secondo cui il compito di controllare il Green pass graverà sul personale non docente, in molti casi già sotto organico.

"Ci sembra un sistema nato per altri settori, come quelli commerciali che però non si adatta al mondo della scuola. Non tiene conto delle difficoltà organizzative" - riferisce invece Rita Guadagni, Presidente Regionale Sindacato Dirigenti della scuola.