Attualità
Economia

IFA-CONSULTING TORINO, il Management Trasversale

Nata nel 2021 e punto di riferimento per l’ecosistema dell’innovazione della città, una delle realtà consulenziali che sta spopolando nel tessuto imprenditoriale Piemonte.

IFA-CONSULTING TORINO, il Management Trasversale
Attualità Torino, 19 Ottobre 2022 ore 17:28

È nata nel 2021, con sede operativa ubicata al Talent Garden FONDAZIONE AGNELLI di Torino, punto di riferimento per l’ecosistema dell’innovazione della città, una delle realtà consulenziali che sta spopolando nel tessuto imprenditoriale Piemonte.

IFA-CONSULTING TORINO, il Management Trasversale

Ma facciamo il punto, chi è IFA-CONSULTING TORINO? Lo abbiamo chiesto al CEO & Founder dott. Carlo Furgiuele, che nel raccontarci il suo percorso evidenzia la passione che mette nelle sue traiettorie progettuali.

“IFA-CONSULTING TORINO è nata con la missione di essere un concreto acceleratore di messa e terra degli abstract progettuali. Da subito abbiamo ottenuto la fiducia di rilevanti realtà imprenditoriali, progettando e implementando traiettorie di ampio respiro e nello sviluppo delle strategie riconducibili alle aree applicative di Innovazione, Startup, Project Management e Strategia di Processi, dando anche un importante spazio a significativi percorsi formativi in ambito aziendale e didattico”.

Come mai le aziende spesso hanno difficoltà nel concretizzare i loro progetti?

“Spesso il problema è a monte. Il più delle volte non si ha una chiara definizione dell’idea e di conseguenza è molto difficile disegnarla e concretizzarla. Altre volte invece il problema si colloca nella reale consapevolezza dei benefici di una traiettoria”.

Ci può fare un esempio?

“Certo, parliamo ad esempio di un tema come quello del Mobility Management, un paradigma che oltre ad avere importanti e positive ricadute in ambito sociale sul tema della sostenibilità è anche un concreto supporto ai collaboratori aziendali. Secondo un’indagine Isfort del settembre 2020 la percentuale di cittadini che hanno sentito parlare o conoscono la misura attivata dal governo sull’obbligatorietà di implementare una traiettoria di Mobility Management, per alcune realtà, è solo del 29%. Questo a mio avviso impone una maggiore sensibilità dell’ecosistema territoriale e una doverosa accelerazione nella sua implementazione”.

In quali altri ambiti è impegnata IFA-CONSULTING TORINO?

“Oggi siamo impegnati su più fronti, come ad esempio progetti di riorganizzazione aziendale e carrier transition, Mobility Management, Efficientamento di processi, progettazione di spin-off e altri”.

IFA-CONSULTING TORINO come vede il tema del mismatch di competenza?

“È uno dei temi che affrontiamo con la nostra più grande passione, anche perché non potrà esistere innovazione senza dedicare la nostra attenzione ai giovani. IFA-CONSULTING TORINO, infatti, quest’anno ha vinto il primo premio del Premio Eccellenza Formazione PEF nell’area Amministrazione e Finanza. L’attribuzione di questo importante successo, che vede la nostra traiettoria come una delle migliori in Italia tese a diffondere le buone pratiche inerenti i percorsi di apprendimento e valorizzazione del capitale umano e dello sviluppo organizzativo, ha ripagato tutti i nostri sforzi aiutandoci a confermare che i giovani sono la priorità da tutelare”.

Quali sono i vostri progetti futuri?

“Come priorità abbiamo il continuo sviluppo e affiancamento del nostro territorio piemontese, che reputiamo con grandi potenzialità. In parallelo porteremo a conclusione il nostro ingresso nel mercato centro Italia con IFA-CONSULTING ROMA, il nostro goal 2023.

IFA-CONSULTING TORINO ha le idee chiare, dunque?

“Ogni progetto segue una metodologia molto chiara, sia parte dalla sua diagnosi, la sua messa e terra ed il relativo pilota, che il più delle volte modifica l’abstract iniziale. Avere il coraggio di virare verso una diversa convinzione rende ogni idea più forte rispetto alle rigide imposizioni dell’aver fatto sempre così”.

Seguici sui nostri canali