Favorevoli o contrari?

Green pass e cultura: l'invito via social a boicottare i Musei Reali

Da ieri la certificazione verde è obbligatoria per accedere ai musei e luoghi di cultura e, ovviamente, non sono mancate le polemiche.

Green pass e cultura: l'invito via social a boicottare i Musei Reali
Attualità Torino, 07 Agosto 2021 ore 11:05

Green pass e cultura: l'invito via social a boicottare i Musei Reali (e non solo) nel primo giorno di obbligatorietà della certificazione verde.

LEGGI ANCHE: Piazza Castello gremita contro il Green pass | VIDEO

Green pass e cultura:

A partire da ieri, 6 agosto 2021, per entrare nei luoghi di cultura è necessaria la Certificazione Verde. Così tanti musei hanno comunicato l'avvio dell'obbligatorietà del Green Pass attraverso i propri canali social. Ed ecco quindi che anche sulla pagina Facebook dei Musei Reali di Torino è stato pubblicato un post che informava delle nuove modalità di accesso. Apriti cielo...

Buona la prima

Neanche a dirlo il popolo del web si è scatenato tra chi è favorevole ma soprattutto tra cui non lo è. E su Telegram ha cominciato anche a girare un messaggio che invitava a boicottare i Musei.

Inutile dire che rispetto al messaggio in questione in questione i commenti sono ovviamente arrivati. Ma tra chi polemizza c'è anche chi ritiene che il Green Pass per entrare nei musei sia legittimo difendendo apertamente la scelta del museo.

Inoltre a Torino ieri la prova di accesso ai musei, dall'Egizio a Palazzo Madama ai Musei Reali, sembra sia stata ampiamente superata: nella prima giornata di entrata in vigore del certificato verde, infatti, i visitatori si sono messi in coda e hanno rispettato i controlli. E a parte qualche rarissimo disguido nella lettura del Qr Code, tutto sembra abbia funzionato bene.