Attualità
TORINO

È una donna il nuovo cancelliere arcivescovile della Curia metropolitana di Torino

L'annuncio di questa rivoluzione è stata dato nella giornata di ieri.

È una donna il nuovo cancelliere arcivescovile della Curia metropolitana di Torino
Attualità Torino, 21 Giugno 2022 ore 16:55

C'è una rivoluzione all'ombra della Mole Antonelliana. L’arcivescovo Roberto Repole ha nominato, nella giornata di ieri, lunedì 21 giugno 2022, come nuovo cancelliere arcivescovile della Curia metropolinata: Concetta Caviglia.

La scelta

La volontà di metterla è stata dettata dalla grande competenza giuridica maturata dalla dottoressa Caviglia nel suo pluriennale lavoro presso il Tribunale ecclesiastico interdiocesano, nel quale ricopre l'ufficio di difensore del vincolo, dalla sua capacità di operare in sinergia. Gli attuali componenti staranno in carica fino al 31 agosto.

Le cariche:

Alessandro Giraudo sarà il nuovo vicario generale e moderatore della Curia e lascia l'incarico di cancelliere arcivescovile;

Mauro Rivella sarà il vicario episcopale per gli affari economici e manterrà anche l'incarico di parroco di Santa Rita;

Mario Aversano sarà vicario episcopale per la pastorale sul territorio, cessando il suo incarico di parroco a Nichelino;

Michele Roselli sarà vicario episcopale per la formazione, ma manterrà anche gli incarichi di direttore dell'ufficio catechistico e di responsabile del servizio diocesano per il catecumenato;

Ugo Pozzoli, missionario della Consolata, sarà vicario episcopale per la vita consacrata;

Del Consiglio episcopale farà parte anche monsignor Daniele Giglioli vicario generale di Susa, diocesi ora legata a Torino «nella persona del vescovo».

Seguici sui nostri canali