Menu
Cerca
"riduci e riusa"

Dove si butta un piatto rotto? Finalmente l'app "La tua differenziata" risponde a tutti i dubbi

Una guida sicura che orienta ad una gestione ottimale dei rifiuti ed entra nel dettaglio su come dar nuova vita ad un oggetto ormai scartato oppure a come e dove poterlo gettare.

Dove si butta un piatto rotto? Finalmente l'app "La tua differenziata" risponde a tutti i dubbi
Attualità Torino, 06 Maggio 2021 ore 17:12

Tralasciando per una volta le difficoltà di fare il proprio dovere di cittadino quando si trovano i cassonetti della differenziata inagibili, c'è un altro tema che perplime chi la differenziata la sente come un dovere, quasi una "vocazione" ed è l'incertezza riguardo allo smistamento di alcuni oggetti.

L'app che risponde a tutti i dubbi

Ecco l'importanza allora di una web app come La tua differenziata, a disposizione di tutti i cittadini, da oggi è in rete in una versione completamente rinnovata. Uno strumento facile da consultare da pc, tablet e smartphone, con nuove funzionalità per conoscere tutte le fasi della corretta gestione dei rifiuti, a partire dalla prevenzione fino alla raccolta differenziata, fase indispensabile per l’effettivo riciclo nell’ottica di un’economia circolare. Un progetto che ha coinvolto tutto il territorio metropolitano ed è stato premiato dal bando di comunicazione locale Anci-Conai 2020. Un lavoro portato avanti dall’ente di area vasta in collaborazione con i consorzi Acse, Amiat, Cca, Ccs, Cidiu, Cisa, Covar 14 e Seta. L’allestimento della web app è a cura del Csi Piemonte.

La consigliera metropolitana all’Ambiente, Barbara Azzarà spiega:

Il mondo della raccolta differenziata e della prevenzione nella produzione dei rifiuti è in continua evoluzione ecco perché la Città metropolitana di Torino ha provveduto ad aggiornare il sito con l’apporto di importanti modifiche per poter essere sempre più utile a tutti nell’impegno quotidiano per la tutela dell'ambiente e per informare in modo pratico e diretto sul sistema corretto di smaltire i rifiuti.

Riduci e riusa: quasi un mantra

Fra le novità il rinnovato dizionario integrato dove ricevere spunti per allungare la vita dei beni di uso quotidiano. Una guida sicura che orienta ad una gestione ottimale ed entra nel dettaglio su come dar nuova vita ad un oggetto ormai scartato oppure a come e dove poterlo gettare. Facciamo l’esempio di una normalissima tazza in ceramica: la nuova app ci ricorderà che si tratta di un oggetto facile da vendere ai mercatini dell’usato, che si può donare o essere riutilizzata come vasetto per piantine e fiori.

Una nuova mappa consente inoltre di visualizzare i punti “riduci e riusa”: un elenco di negozi, associazioni, bar e ristoranti e laboratori presso i quali è possibile acquistare prodotti senza imballaggi, far riparare oggetti e manufatti, donare oggetti dismessi e impegnarsi attivamente contro la lotta allo spreco alimentare.
La tua differenziata fornisce le indicazioni per un corretto conferimento nel cassonetto giusto, facilitato da una mappa interattiva oltre al calendario del servizio porta a porta nelle aree coperte dal servizio. Utili anche i riferimenti dei gestori che consentono ai cittadini di avere un contatto diretto per ogni segnalazione relativa al comune di appartenenza.
Dizionario integrato, calendari dei passaggi e i comunicati possono essere personalizzati sulla singola utenza e salvati sul proprio device.