Tempo Libero

Collina di Superga presa d'assalto da turisti e torinesi in cerca di fresco

La fine delle ferie spinge le persone amanti della natura e della bicicletta a percorrere i sentieri che portano fino alla Basilica.

Collina di Superga presa d'assalto da turisti e torinesi in cerca di fresco
Attualità Torino, 23 Agosto 2021 ore 19:03

La collina di Torino è sempre più gettonata da turisti e torinesi in cerca di refrigerio in queste calde giornata di agosto, alla scoperta del paesaggio e delle bellezze storiche, come la basilica di Superga.

Tanti sentieri a disposizione

Sono tanti i sentieri che si possono percorrere a piedi o in bicicletta per raggiungere i punti più alti della collina e ammirare il panorama della città vista dall'alto. C'è però chi, per comodità, sceglie la "cremagliera" da Sassi per salire in cima alla basilica. Un modo per "degustare" la città, la natura in maniera diversa rispetto al resto dell'anno.

I sentieri più gettonati: il Sentiero naturalistico della Val Sappone, dal Fioccardo (230 mt) al Parco della Maddalena (715 mt) lungh. 6.7 Km, il Sentiero Natura dalla passerella sul Po di Italia 61 a str. del Mainero e all'Eremo, lungo circa 6.2Km  con tempo di percorrenza di 2h 20'.

Voglia di pic nic

Soprattutto per coloro che sono già tornati dalle ferie, o non le hanno proprio fatte per questioni di lavoro o economiche, non è mancata la voglia di fare un bel pic nic all'aperto nelle numerose aree attrezzate della collina torinese. Un segno, questo, che dimostra quanta voglia ci sia di stare all'aperto, immersi nella natura, nonostante il periodo di pandemia che ci impone diversi limiti.