Menu
Cerca
Via Pancalieri

Campeggio abusivo dei rom al cimitero: la protesta di Torino Tricolore

L'associazione di destra identitaria mette sotto accusa il "bivacco" dei rom e il disinteresse delle autorità comunali competenti.

Campeggio abusivo dei rom al cimitero: la protesta di Torino Tricolore
Attualità Torino, 11 Giugno 2021 ore 11:05

Campeggio rom al cimitero: nuova azione provocatoria dell'associazione di destra identitaria Torino Tricolore. Un grosso cartello con su scritto “Camping abusivo a 1 km” affisso davanti al cimitero Parco per denunciare la presenza di numerosi camper e roulotte all’interno del piazzale che affaccia su via Pancalieri (vicino a Beinasco).

Gli occupanti sono rom. Così il portavoce del sodalizio Matteo Rossino:

“Nelle scorse settimane, alcuni residenti della zona, ci hanno contatto per segnalarci che da diversi mesi, proprio davanti a una delle entrate del cimitero Parco, sono presenti numerose famiglie nomadi che campeggiano indisturbate. Abbiamo dunque deciso di affiggere uno striscione, marcatamente provocatorio, così da svegliare dal torpore le istituzioni competenti.”

La presenza di almeno quindici nuclei familiari, che stazionano stabilmente nel piazzale antistante al cimitero, non può passare inosservata e gli attivisti incolpano l’Amministrazione comunale definita "cieca e completamente disinteressata per la soluzione del problema”. I nomadi hanno persino teso delle corde per stendere la biancheria. Ciò accade da tempo come se tutto fosse in regola. Torino Tricolore minaccia manifestazioni sul posto e una raccolta di firme per sensibilizzare le autorità comunali sul campeggio abusivo di rom al cimitero.