Attualità
PIEMONTE E VDA

Cambio al vertice nella caserma “Bergia”: Antonio Di Stasio è il nuovo comandante

Il Generale Aldo Iacobelli, giunto in Piemonte il 17 settembre 2019, andrà a Roma dove assumerà l’incarico di Comandante della Divisione Unità Mobili Carabinieri.

Cambio al vertice nella caserma “Bergia”: Antonio Di Stasio è il nuovo comandante
Attualità Torino, 29 Giugno 2022 ore 12:11

Cambio al vertice nella caserma “Bergia” sede della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d'Aosta. Alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri 'Pastrengo', Generale di Corpo d’Armata, Gino Micale, si è svolta la cerimonia di avvicendamento tra il Generale di Divisione Aldo Iacobelli e il Generale di Brigata Antonio Di Stasio che assume il comando.

Il trasferimento a Roma

Il Generale Aldo IACOBELLI, giunto in Piemonte il 17 settembre 2019, andrà a Roma dove assumerà l’incarico di Comandante della Divisione Unità Mobili Carabinieri. Il Generale di Brigata Antonio DI STASIO ha frequentato i corsi regolari dell’Accademia Militare di Modena, completando gli studi militari presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. È laureato in Giurisprudenza, Scienze Politiche e Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna ed è abilitato alla professione forense.

Gli incarichi di comando

Oltre a diversi incarichi di comando nelle Organizzazioni addestrativa, mobile e territoriale dell’Arma dei Carabinieri, ha prestato servizio al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri a Roma, prima come ufficiale di staff agli Uffici Legislazione, Ordinamento e Piani e Polizia Militare e, successivamente, per un triennio come Capo Ufficio Logistico, Capo Ufficio Relazioni Sindacali e Rappresentanza Militare e, infine, Capo Dipartimento dell’Organizzazione Sanitaria e Veterinaria dell’Arma dei Carabinieri.

È stato dal 2015 Comandante dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio” e dal 2016 al 2019 Comandante del Provinciale Carabinieri di Palermo. È Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e decorato di Medaglia d’Oro al Merito Civile.
Inoltre, l’Ufficiale Generale è stato impiegato all’estero nell’ambito della NATO Training Mission in Afghanistan e della missione Cyrene in Libia.

Chi ha partecipato alla cerimonia

Alla cerimonia, a cui hanno partecipato le massime autorità civili e militar torinesi, erano presenti i Gonfaloni della Città di Torino, della Città Metropolitana di Torino e della Regione Piemonte,  oltre a una rappresentanza dell’Arma in congedo. Erano schierati i contingenti della Scuola Allievi Carabinieri di Torino e dei reparti dell’Arma delle regioni Piemonte e Valle d’Aosta.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter