Attualità
TORINO

Apertura straordinaria dello sportello dell’Ufficio Passaporti della Questura di Piazza Cesare Augusto 5

Nei casi di dimostrata urgenti l'utenza è invitata a consegnare al momento della presentazione dell’istanza la documentazione che attesti l’urgente necessità.

Apertura straordinaria dello sportello dell’Ufficio Passaporti della Questura di Piazza Cesare Augusto 5
Attualità Torino, 04 Agosto 2022 ore 12:27

Al fine di agevolare ulteriormente i cittadini residenti nella provincia di Torino è stata disposta dal Questore una ulteriore apertura straordinaria dello sportello dell’Ufficio Passaporti della Questura, sito in Piazza Cesare Augusto 5, per la giornata di lunedì 8 agosto p.v. orario 14.30-17.30, dedicata esclusivamente alla presentazione dell’istanza per il rilascio del passaporto  di coloro che non sono riusciti a richiedere un appuntamento sull’Agenda on line e devono partire entro il mese di ottobre 2022.

Senza prenotazione

In questa giornata l’utente può presentare l’istanza senza prenotazione dell’appuntamento sull’Agenda online del sito istituzionale della Polizia di Stato, recandosi presso l’Ufficio portando con se tutta la documentazione richiesta consultabile sul sito della Polizia di Stato all’indirizzo www.poliziadistato.it.

L’iniziativa è replicata per le stesse motivazioni evidenziate  quando sono state pubblicizzate  le due precedenti aperture straordinarie del 16 e 21 luglio u.s.: aumento esponenziale delle richieste di passaporto - fenomeno che ha interessato l’intero territorio nazionale – determinato, in particolare,  dal rinnovato desiderio di trascorrere vacanze all’estero dopo le restrizioni determinate dalla pandemia da covid-19, nonché dalla necessità di munirsi del documento per l’espatrio anche per  recarsi nel Regno Unito imposto dalla “Brexit” o, semplicemente, per rinnovare il passaporto scaduto in questi ultimi due anni ed averne la disponibilità per ogni evenienza.

Il rilascio del documento

Il rilascio del passaporto avverrà secondo tempistica ordinaria, con facoltà, al momento di presentazione dell’istanza, di delegare una persona di fiducia per il ritiro o di chiederne la spedizione al proprio domicilio tramite assicurata postale.

Nei casi di dimostrata urgente necessità, riconducibile ai soli  motivi di salute,  di lavoro o studio, la gentile utenza è invitata a consegnare  al momento della presentazione dell’istanza la documentazione che attesti l’urgente necessità.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter