Attualità
TORINO

Ambiente, entro il 2022 tutti i quartieri saranno dotati di eco-isole

Nel 2020 la percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto solo il 50%.

Ambiente, entro il 2022 tutti i quartieri saranno dotati di eco-isole
Attualità Torino, 24 Novembre 2021 ore 10:14

Torino cerca di cambiare in meglio e rendersi più sostenibile: tra gli obiettivi c'è quello di arrivare al 60% di raccolta differenziata in tutti i quartieri.

Obiettivo: 60% di raccolta differenziata

Come già specificato, la città punta al 60% di raccolta differenziata grazie anche all'introduzione delle eco-isole con la tessera, entrate in funzione già con la giunta Appendino. Ad oggi, ben due quartieri (il centro e Barriera di Milano) non hanno ancora il "sistema a tessera" e questo rende "più lontano" l'obiettivo che era prefissato per il 2020, anno in cui non si è superato il 50% di differenziato.

Entro il 2022, anche questi due quartieri in cui vivono 100.000 abitanti, saranno dotati del nuovo servizio di raccolta "porta a porta".

Percentuale di raccolta aumentata nei quartieri dotati di eco-isole

Secondo il presidente dell'Amiat, Christian Aimaro, nelle circoscrizioni già coperte da nuovo sistema, la raccolta differenziata ha già raggiunto il 60%. Mentre secondo l'amministratore delegato, Gianlunca Riu, diminuire i rifiuti significa oltremodo impattare di meno sull'ambiente e ridurre i costi di gestione e di smaltimento, per la precisione fino a 100€ a tonnellata.

Abbandono rifiuti, un problema presente in tutta la città

A pesare sulle tasche dei Torinesi c'è sicuramente l'abbandono dei rifiuti in aree non adibite che oltre ad inquinare l'ambiente, restituiscono un brutta immagine della città. Si stima che i comportamenti scorretti incidano svariati milioni di euro all’anno sui cittadini.

Secondo l'Amiat, nei quartieri in cui sono state attivate le eco-isole tramite tessera, più di 1.500 persone in passato non erano registrate nella banca dati della Tari mentre oggi risultano a tutti gli effetti.

Tessera di benvenuto

Per tutti i cittadini senza cittadinanza, che vivono nei quartieri già coperti dalle eco-isole, arriverà una "tessera di benvenuto" che avrà validità 6 mesi e darà la possibilità di introdurre i rifiuti, nei nuovi cassonetti.