CORSO SVIZZERA

Lite in casa, arrivano i carabinieri ma vengono aggrediti: bloccato con il taser

Il 36enne ha mostrato subito un atteggiamento ostile e non collaborativo: arrestato

Lite in casa, arrivano i carabinieri ma vengono aggrediti: bloccato con il taser
Pubblicato:

La scorsa notte, intorno all'una, i carabinieri del nucleo radiomobile di Torino hanno arrestato un uomo di 36 anni di origini boliviane con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Lite in casa

L'intervento dei militari è stato richiesto in seguito a una chiamata al 112, che segnalava una probabile lite in corso in un appartamento situato nella zona di Corso Svizzera, nel quartiere Campidoglio.

Aggredisce i carabinieri, bloccato con il taser

Giunti sul posto, i carabinieri sono riusciti a entrare nell'appartamento e hanno tentato di mediare tra le due persone coinvolte nella lite, un uomo e una donna. Tuttavia, l'uomo ha mostrato subito un atteggiamento ostile e non collaborativo. La situazione è degenerata al punto che l'uomo ha aggredito i militari, costringendo il capo equipaggio a utilizzare il "taser" per immobilizzarlo.

Portato in ospedale e poi in carcere

Dopo essere stato fermato, l'uomo è stato trasportato all'ospedale Maria Vittoria per accertamenti medici. Successivamente, è stato trasferito presso la casa circondariale "Lorusso e Cutugno" di Torino, dove è attualmente detenuto in attesa di ulteriori provvedimenti.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali